Il Basket petroniano doppia il calcio


Grazie ai tifosi di fuori, Virtus e Fortitudo superano in tromba il Bologna. In giro per l’Italia a testimoniare che la F era ancora viva

di Luca Corbelli

Nonostante la presenza costante dei tifosi della Fossa, la Virtus vanta quasi 100mila tifosi in più

In questi giorni è uscita una statistica che sta facendo molto discutere anche in maniera eccessiva i tifosi.  Un’ indagine di  Sponsor Value (una sorta di Auditel per gli eventi legati allo sport) ha evidenziato una situazione sinceramente curiosa: Virtus e Fortitudo insieme, hanno più del doppio dei tifosi del Bologna: 370mila la Virtus, 289mila la Fortitudo e 310mila il Bologna fc.
In queste cifre c’è un dato ancora più singolare, ovvero i tifosi fuori da Bologna e addirittura fuori dalla regione: la Virtus ne ha 150mila, la Fortitudo 101mila e il Bfc solo 31mila.
Analizzo il dato più sorprendente, che a mio avviso è quello del Bologna calcio.  Il dato che balza all’occhio è quello che fuori dalla regione il Bologna in pratica non ha supporter. Quale la ragione?  Penso i risultati, sono troppi anni (e chissà quanti ancora ne passeranno prima che possa essere competitivo in ambito nazionale) che la squadra è lontana dal calcio importante. Ma ancora più importanti sono i calciatori. Se questa statistica fosse stata fatta all’epoca del Bologna di Baggio sono sicuro che il risultato sarebbe stato completamente diverso, perché sono i campioni veri a rendere famosa una squadra di calcio.
Poi c’è Basket City: se è da tutti riconosciuta come il territorio dei cesti un motivo ci dovrà pur essere e questa analisi lo conferma abbondantemente.
E ancora: perché la Virtus ha più tifosi della Fortitudo ?
Per me perché la Fortitudo ha avuto recentemente troppe tempeste che si sono abbattute sulla propria storia, e quindi ha portato il proprio percorso ad interrompersi, addirittura la gente in giro per l’Italia mi chiedeva: “ ma perché ci sono due Fortitudo ? “ Lontano da Bologna è stato difficile capire cosa stava succedendo (in verità in molti non lo hanno capito nemmeno a Bologna …) e quindi buona parte del tifo fuori regione si è un po perso, e il fatto di mancare dalla serie A per 6 anni consecutivi non ha di certo facilitato le cose.
Posso solo parlare di un’ esperienza vissuta in prima persona per quanto riguarda la popolarità fuori da Bologna della Fortitudo. Negli anni in cui a giocare con il nome di Fortitudo erano solo le giovanili in ogni posto in cui si andava a giocare (spareggi, interzona, finali nazionali) non mancavano tifosi che arrivavano con bandiere piccole, grandi, sciarpe, canotte da gioco delle diverse annate e sistematicamente prima o dopo le partite si fermavano e ci avvicinavano, ci aspettavano, volevano sapere cose che nemmeno noi potevamo sapere ma solo sperare …  e la frase più ricorrente che mi sentivo dire era: “ veder quella F su quella maglia è sempre un emozione” e vi assicuro che l’emozione a sentire quelle persone pronunciare quelle parole, ricompensava tutti noi dei sacrifici enormi fatti per permettere a quei ragazzini di indossare ancora quella canotta.

Print Friendly



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *