Fortitudo più old con Cinciarini, Virtus in attesa


Naufraga il progetto giovani della Fortitudo per accontentare il coach biancoblù. Trovato in USA a caccia di “bazze” per la Virtus

– di Luca Corbelli –

Daniele Cinciarini, prossimo acquisto della Fortitudo (ph. Il Casertano)

E anche stavolta la Società ha accontentato Boniciolli. Dopo Legion pare certo l’arrivo di Cinciarini, se Mordente firma la liberatoria per il club casertano, c’è il via libera per l’uscita dell’oggetto del desiderio bianco/blu di fine marzo, che di fatto azzera qualsiasi altro arrivo, perché viene utilizzato l’unico ingresso disponibile.
Personalmente ritengo che l’arrivo di un altro esterno non sia la soluzione ma la Società pare aver compiuto l’ennesimo sforzo per accontentare il proprio allenatore e non lasciare nulla di intentato per la corsa all’unico posto disponibile per salire di categoria.
Se gia con l’arrivo di Legion, a mio avviso, Boniciolli non aveva più alibi, ora in assoluto non ne ha a maggior ragione. Inutile dire che le correzioni in corsa stanno a testimoniare più di uno sbaglio in fase di costruzione della squadra di quest’anno.

Senza tralasciare che pare naufragatissimo il progetto di crescita degli Italiani di cui tanto abbiamo sentito parlare, inoltre il regolamento impone di non poter schierare tutti i senior (9) pena un ulteriore sanzione pari a 10.000 €, il che significa che ogni domenica, se non si vuol essere sanzionati , un senior si accomoderà in tribuna. Questo sicuramente non rasserena uno spogliatoio vessato dalla pressione di ottenere un risultato,  sbandierato più volte. Senza dimenticarci che i minuti a disposizione dei singoli sono sempre quelli con un ulteriore giocatore da inserire nelle rotazioni.

Per quanto riguarda la Virtus invece pare impossibile l’arrivo di qualcuno nell’immediato (Giuri piuttosto che Gentile)  anche perché il gm Trovato si trova negli States. Personalmente e, come.scrivo da ottobre, è chiaro a tutti che serve un play e credo che alla società bianco nera farebbe molto comodo un giocatore alla Travis Diener, al quale affidare ciecamente 10 minuti di qualità, sapendo che il fosforo non mancherebbe e nemmeno qualche tiro da distanza impossibile.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *