Il possibile taglio di Chris Roberts rinforzerà la Fortitudo o la indebolirà ?


Nelle ultime ore stiamo assistendo al possibile taglio di Roberts da parte della Fortitudo per lo sloveno Nikolic

di Luca Corbelli

Chris Roberts sta per lasciare la Fortitudo

Chris Roberts sta per lasciare la Fortitudo

Notizie delle ultime ore ci dicono che è sempre più probabile il taglio di uno dei due Usa della Fortitudo, stiamo parlando di Chris Roberts, che dal suo arrivo non ha praticamente mai convinto coach Boniciolli.

La prima domanda che mi viene spontanea è questa: perchè firmare un giocatore il 9 luglio per poi metterlo in discussione già nel precampionato?

Non esiste una risposta precisa ma ne scelgo una, la più plausibile a mio avviso: l’allenatore si è sbagliato. Pensava di conoscere bene questo giocatore e che fosse adatto al proprio sistema di gioco, ma si è accorto strada facendo che invece il ragazzo non riesce proprio ad inserirsi nei meccanismi. Visto giocare ultimamente sembra davvero essersi smarrito rispetto a quello visto lo scorso anno a Siena, ma sfido chiunque messo sotto pressione già a fine settembre, con la possibilità di essere sostituito proprio da chi nella doppia veste di Allenatore e General Manager, lo aveva scelto e contrattualizzato, a non essere destabilizzato da tutto questo: il suo modo di stare in campo sembra proprio mettere in evidenza un disagio, fatto di errori banali e disattenzioni importanti. Ma la maniera migliore per risolvere questa insicurezza, se lo si vuole recuperare, non è attaccando il giocatore continuamente, ma l’esatto opposto, creargli certezze.

Personalmente gia in data 16 luglio avevo espressamente scritto, che per vincere il campionato come più volte dichiarato, la posizione di 3 era quella meno efficace, e guarda caso il possibile sostituto di Roberts non è più una guardia ma un’ala di 2 mt. Mitja Nikolic del ’91 di nazionalità Slovena, quindi un europeo che non necessita del visto. Personalmente mi suona strano assistere a questa possibile sostituzione in quanto il 19 di settembre proprio Boniciolli aveva dichiarato: “Io sono uno che preferisce risolvere i problemi lavorando in palestra, piuttosto che cambiare costantemente andando sul mercato“. Bene, è passato poco più di un mese e si sta capovolgendo il mondo, anche se patron Muratori dice: “Non si parla di mercato fino a dicembre, con la sola eccezione di Delfino“. Chi vivrà vedrà, ma non credo aspetteremo molto per vedere chi sarà smentito….

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *