Le presunte protagoniste stentano: tra loro Fortitudo e Virtus


Ci sono nuove candidate a sedersi al tavolo delle pretendenti alla Serie A: tra le protagoniste tante sorprese, attardate Fortitudo e Virtus

di  Luca  Corbelli

In estate si sono fatti nomi di diverse squadre che potenzialmente erano in lizza per la promozione in Serie A, ma praticamente nessuna di queste sta rispettando i pronostici.

Le squadre maggiormente accreditate per essere protagoniste in questa Serie A2 erano: nel Girone Est Fortitudo, Mantova, Treviso, Verona e Virtus mentre nel Girone Ovest Agrigento, Ferentino e Scafati.

Matteo Boniciolli

Matteo Boniciolli, coach della Fortitudo

Al momento attuale, potenzialmente la sola Treviso, nel caso vinca il posticipo contro la Virtus, sarebbe l’unica a mantenere i pronostici. In assoluto questo campionato ci sta dicendo che regna l’equilibrio e che i pronostici fatti in estate (compreso il mio) sono tutti sbagliati.

Nel Girone Est regna Roseto unica a 10 punti, squadra costruita con esperienza da un neo-allenatore, Di Paolantonio, e che si è affidata all’esperienza di Fultz, Mei e Amoroso e ha inserito un fenomeno che di nome fa Terrel Smith, il miglior marcatore di tutta la Lega che viaggia a oltre 30 punti a partita. Gli altri gli vanno dietro e in questo momento sono loro a comandare la classifica.

Treviso come detto potrebbe essere a pari punti con Roseto ma tutto dipenderà dalla sfida con la Virtus. Seguono tre sorprese come Ravenna, Ferrara e Piacenza. Sicuramente nessuno poteva immaginare che dopo sei giornate sarebbero state seconde giocando anche una bella pallacanestro, staremo a vedere al termine del girone di andata che posto occuperanno.

Stentano Fortitudo, Virtus e Verona che sono già a -4 punti dalla capolista, per diversi e molteplici motivi è invece addirittura in super ritardo Mantova. Accumulare ulteriore disavanzo a discapito delle prime potrebbe poi diventare un grosso problema perché recuperare punti in classifica nel girone di ritorno, abbiamo visto diventa sempre più difficile e questo potrebbe poi generare una griglia play-off complicata.

Nel Girone Ovest regnano in quattro a 10 punti: Legnano, Tortona, Biella e Siena. Nessuna delle presunte favorite ma squadre che hanno nei propri roster tre dei miglior marcatori di questo girone ovvero Ferguson di Biella, Harrel di Siena e Raivio di Legnano. Tortona è l’unica squadra che brilla per il suo organico senza avere punte di spicco ma in cui la coralità la rende quadrata; del resto coach Cavina ha già l’esperienza di 14 campionati di Serie A2 sulle spalle e si vede.

Stentano Ferentino, Scafati e Agrigento: le tre favorite. La prima a -4 dal vertice, le altre due addirittura a -6. Ovviamente anche in questo girone le sorprese fino ad oggi fanno da padrone ed accumulare troppo svantaggio potrebbe togliere dal gruppo delle protagoniste le squadre maggiormente accreditate. Ma sappiamo bene che da gennaio in avanti alcune squadre potrebbero cambiare totalmente fisionomia con nuovi ingressi e ribaltare completamente quello che fino ad ora il campo sta raccontando: fino ad ora le protagoniste sono tutte le “sorprese”.

Print Friendly



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *