Virtus subito vincente, Piacenza ko 72-63. Lawson devastante


Esordio con successo per la Virtus in campionato contro Piacenza. Scatenato Lawson, bene anche Umeh e Penna

– di Marco Vigarani –

26 punti all'esordio stagionale per Lawson in bianconero (ph. Virtus)

26 punti all’esordio stagionale per Lawson in bianconero (ph. Virtus)

Nuovo contesto per la Virtus e per il suo pubblico che però si è potuto togliere una prima soddisfazione utile tanto alla classifica quanto al processo di ambientamento alla A2. I ragazzi di Ramagli sono stati bravi a non cadere nel tranello dell’esordio battendo con pieno merito Piacenza dopo aver comandato praticamente dal primo minuto pur senza dare mai l’impressione di poter chiudere del tutto la gara. Umiltà e determinazione sin dal primo giorno di scuola per i bianconeri privi del veterano Ndoja ma guidati da un trascinante Lawson ma illuminati anche dall’altro americano Umeh e dal giovane Penna. La Virtus ha messo subito in chiaro le cose grazie agli stranieri ed in particolare al dinamismo di un lungo atipico capace di giocare tanto dentro l’area quanto distante dal canestro per poi trovare subito minuti importanti proprio da Penna e dall’altro prodotto del vivaio Spizzichini, rientrato alla base in estate. Ottima nell’area, la squadra bolognese ha concesso qualcosa dall’arco prima dell’intervallo lungo mentre Piacenza trovava qualità e soluzioni dall’ex bianconero Hasbrouck, beccato a più riprese dai tifosi virtussini. Al ritorno in campo è stato poi Infante a rimettere in partita gli avversari prima che la premiata ditta italiana Rosselli-Michelori riconsegnasse saldamente alla Vu Nera il dominio sull’incontro nonostante qualche fischiata di troppo ai danni dei felsinei. Nel finale quindi sempre Lawson a dominare raggiungendo anche la doppia cifra di vantaggio poi saggiamente amministrato fino al termine. “Ho avuto buone risposte – ha detto coach Ramagli visto che abbiamo giocato con grande umiltà. Abbiamo preso quasi l’80% dei rimbalzi difensivi e il 40% in quelli offensivi quindi sono soddisfatto. Siamo una squadra giovane e questa vittoria ci serve per guardare avanti con positività“.

VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA-ASSIGECO PIACENZA 72-63
VIRTUS: Spissu, Umeh 14, Pajola, Spizzichini 8, Graziani ne, Petrovic, Rosselli 8, Michelori 6, Oxilia, Penna 10, Lawson 26, All. Ramagli.
ASSIGECO: De Nicoalo 7, Jones 11, Raspino 6, Infante 10, Persico, Brigato ne, Livelli ne, Rossato 4, gaadoudi ne, Zucchi ne, Hasbrouck 22, Borsato 3. All. Andreazza.
Arbitri: Moretti, Caforio, Nuara.
NOTE: t2 V 22/47, A 11/32, t3 V 6/19 A 10/23, tl V 10/18, A 11/16. Rimb V 42 (15 off) A 27 (off 5).

Classifica
Segafredo Bologna, OraSì Ravenna, Aurora Basket Jesi, Roseto Sharks, Kontatto Bologna, De Longhi Treviso, Ambalt Recanati, Unieuro Forlì 2; A. Costa Imola, Proger Chieti, Alma Trieste, Dinamica Generale Mantova, Assigeco Piacenza, Tezenis Verona, GSA Udine, Bondi Ferrara 0.

Print Friendly



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *